La Cupola fra le Torri

Parrocchia dei Santi Bartolomeo e Gaetano, Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home La Parrocchia Parola attraverso le omelie
Parola attraverso le omelie

ASCOLTARE E VEDERE PER COMPRENDERE LA PAROLA DI DIO

E-mail Stampa PDF

ASCOLTARE E VEDERE

PER COMPRENDERE LA PAROLA DI DIO

La Messa domenicale delle 10.45 nella parrocchia dei Santi Bartolomeo e Gaetano è la Messa della comunità. Ad essa partecipano anche i BAMBINI che frequentano il catechismo.

Nell’omelia il parroco si rivolge a loro, spesso in forma di dialogo, per spezzare il pane della PAROLA, così che possano facilmente capirla. E se la capiscono loro…

Per aiutare la comprensione, ogni domenica sulla mensa eucaristica è posto un SEGNO, che riprende il contenuto centrale delle letture.

Il linguaggio dei segni favorisce la comprensione e la memorizzazione della Buona Notizia che il Signore ogni domenica ci comunica, così da essere l’alimento sostanzioso per nutrire la vita cristiana durante tutta la settimana.

Ultimo aggiornamento Domenica 20 Settembre 2015 11:04 Leggi tutto...
 

II Domenica TO

E-mail Stampa PDF

 

II DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

16 gennaio 2022

Is 62,1-5, dal Sal 96, 1Cor 12,4-11, Gv 2,1-11

Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù.

"Questo a Cana di Galilea fu l'inizio dei segni compiuti da Gesù".

È così che termina oggi la pagina del Vangelo da cui abbiamo ascoltato il miracolo di Cana, quando trasforma l'acqua in vino. Noi siamo abituati a parlare di miracolo, perché certamente è una cosa straordinaria cambiare l'acqua in vino.

Ma il Vangelo non parla di miracoli, parla di segni, l'inizio dei segni. Che differenza c'è tra dire miracolo o dire segno? La parola ci aiuta. Il miracolo è fatto per destare ammirazione e certo è una cosa meravigliosa che Gesù sia capace di fare cose così straordinarie. (continua a leggere-scarica pdf)

Ultimo aggiornamento Sabato 22 Gennaio 2022 11:11 Leggi tutto...
 

Battesimo del Signore

E-mail Stampa PDF

BATTESIMO DEL SIGNORE - Festa

9 Gennaio 2022

Is 40,1-5.9-11, dal Salmo 103, Tt 2,11-14; 3,4-7, Lc 3,15-16.21-22

Mentre Gesù, ricevuto il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì.


3 giorni fa, il 6 gennaio, abbiamo celebrato la solennità della Epifania del Signore, Gesù Bambino adorato dai Magi. Oggi la liturgia ci fa celebrare la festa del battesimo del Signore.

Gesù già adulto inizia con questo gesto la sua predicazione, la sua vita pubblica. In tre giorni sono passati 30 anni, ma questo è già un insegnamento chiaro: il tempo vero non è quello dell'orologio, è il significato, il senso del tempo che la liturgia ci insegna, perché nella solennità dell'Epifania si è concluso il tempo del Natale e oggi con il battesimo inizia una nuova fase della vita di Gesù, quella che abitualmente chiamiamo la vita pubblica, la sua predicazione, i suoi miracoli, la sua passione, morte e risurrezione. (continua a leggere-scarica pdf)

Ultimo aggiornamento Sabato 22 Gennaio 2022 11:21 Leggi tutto...
 

XXXIII Domenica TO

E-mail Stampa PDF

 

XXXIII DOMENICA T.O.

14 Novembre 2021

Dn 12,1-3, dal Sal 15, Eb 10,11-14.18, Mc 13,24-32

Il Figlio dell'uomo radunerà i suoi eletti dai quattro venti.

Sono proprio molto contento che oggi sia ci sia il coro dei ragazzi non solo per animare con i loro canti la celebrazione della Messa, ma anche perché così posso farmi aiutare a capire l'insegnamento che oggi il Signore ci propone nel Vangelo.

Allora posso rivolgere a voi ragazzi la prima domanda: che domenica è oggi? È la penultima domenica dell'anno liturgico, perché sapete che l'anno liturgico non comincia il primo gennaio, ma comincia la prima domenica di Avvento.

Domenica prossima, 21 novembre, sarà l'ultima domenica dell'anno liturgico ed è per questo che il Vangelo oggi ci invita a riflettere sulle ultime cose, non solo alla fine dell'anno ma alla fine del tempo, alla fine della storia, alla fine del mondo.(continua a leggere-scarica  pdf)

Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Novembre 2021 18:05 Leggi tutto...
 

XXXII DOMENICA TO

E-mail Stampa PDF

 

XXXII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

7 novembre 2021

1Re 17,10-16, dal Salmo 145, Eb 9,24-28, Mc 12,38-44

Questa vedova, così povera, ha gettato nel tesoro più di tutti gli altri.


Oggi protagoniste delle letture che abbiamo ascoltato sono le vedove.

La vedova di Sarepta nella prima lettura. Serepta è una città di quella che allora si chiamava Fenicia e oggi si chiama Libano, cioè fuori dalla terra di Israele. È una vedova straniera, povera, che nel tempio di Gerusalemme offre due spiccioli che fanno un soldo.

La Bibbia conosce tre categorie di poveri: le vedove, gli orfani e gli stranieri.

A quei tempi erano solo gli uomini maggiorenni ad avere i diritti e, se una donna sposata perdeva il marito, perdeva i diritti, non poteva più contare sui propri diritti. E così un orfano che, non avendo i genitori, non trovava sostegno.

Anche gli stranieri, che non venivano riconosciuti come appartenenti al popolo, non avevano alcun diritto. (continua a leggere-scarica testo)

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 11 Novembre 2021 18:09 Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 107

Calendario Eventi

January 2022
M T W T F S S
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Ricerca

whosonline

 153 visitatori online

Galleria di Immagini

img_8657.jpg